Skip to main content

Amministrazione condominiale

Perché un Amministratore Condominiale dovrebbe affidarsi a DTS?

Ai sensi dell’art. 1710 c.c. l’Amministratore Condominiale è chiamato a gestire gli stabili a lui affidati tramite delibera dell’Assemblea secondo la “diligenza del buon padre di famiglia”. DTS lo aiuta nel delicato compito di trovare il punto di equilibrio tra le opinioni discordanti di numerosi condomìni grazie alla garanzia di un’offerta sempre competitiva, sia per l’energia elettrica che per il gas, dovuta alle convenzioni provinciali e nazionali sottoscritte con le principali associazioni di categoria.

DTS offre all’Amministratore un portale self-care dedicato, attivo h24 per una completa assistenza: tramite il servizio online ogni cliente può infatti, ad esempio, registrare automaticamente le fatture utilizzando qualunque sistema gestionale, rendicontare i consumi e verificare i metodi di pagamento.

L’Amministratore è inoltre supportato nella gestione del credito e dei ritardati pagamenti, nel controllo continuo della fatturazione e nella valutazione di costi e tempi di ammortamento degli interventi di risparmio energetico. In questo ultimo caso in particolare, il partner Duferco Energia offre servizi di supporto tecnico, gestionale e finanziario per l’efficientamento energetico delle Pratiche Eco Bonus.

duferco                suecer

Avvalendosi inoltre della collaborazione con alcuni partner tecnici, tra cui Seucer Srl, Organismo Notificato n°0897, DTS offre inoltre ai propri clienti supporto anche in relazione ai seguenti servizi:

  • IMPIANTI ELEVATORI: Verifica periodica e straordinaria (D.P.R del 30 aprile 1999, n. 162)
  • IMPIANTI ELETTRICI: Verifica periodica e straordinaria (D.P.R. del 22 ottobre 2001 n° 462)
  • ANALISI DELLA POTABILITA’ DELLE ACQUE (decreto legislativo n. 31 del 02/02/2001)
  • REDAZIONE DICHIARAZIONI DI RISPONDENZA DELL'IMPIANTO ELETTRICO ALLA REGOLA DELL'ARTE (D.M. 37/08)
  • REDAZIONE DOCUMENTI RELATIVI ALLA SICUREZZA SUL LAVORO (DVR, DUVRI, D.LGS 81/08)
  • REDAZIONE CERTIFICATO PREVENZIONE INCENDI, CPI
  • ANALISI E VALUTAZIONE RISCHIO IN PRESENZA DI AMIANTO
  • DIAGNOSI ENERGETICA
  • REDAZIONE CERTIFICATO DI IDONEITA' STATICA
  • SERVIZIO PRIVACY

Allega una bolletta e ottieni un preventivo gratuito

Allega la tua bolletta
Massimo 2 file.
2 MB limite massimo.
Estensione ammessa: pdf.

FAQ

Filtra per
Luce, Gas

Il contatore in questo caso deve essere riattivato tramite richiesta di subentro. Le tempistiche di attivazione sono di circa 7 giorni.

Luce, Gas

Si tratta del caso tipico delle nuove costruzioni: il contatore è stato posato ma mai attivato. Bisogna quindi procedere con la richiesta di prima attivazione del contatore che richiede 15 giorni circa.

Luce, Gas

Qualora la nuova casa non sia mai stata abitata prima, magari perché costruita da poco, è probabile che il contatore non ci sia. In tal caso bisogna procedere con l'allacciamento della fornitura. Il tempo necessario per questa operazione varia in base alla tipologia dei lavori da realizzare: nei casi più semplici la tempistica è di circa un mese.

Luce, Gas

Che la nuova casa sia in affitto o acquistata, la prima cosa da fare è controllare se i contatori di luce e gas sono presenti e se sono attivi, ossia se funzionano. Non bisogna poi scordarsi di chiudere le utenze nella vecchia abitazione oppure di verificare che i nuovi inquilini si siano occupati di cambiare l’intestatario del contratto.